.
Scuola 'Semiotica della pubblicità'

Venerdì 11 e sabato 12 dicembre presso il Monastero Santa Chiara – Contrada Omerelli, 20
Repubblica di San Marino – si terrà la scuola 'Semiotica della pubblicità'.

Partecipa Isabella Pezzini con un intervento intitolato: «Sulle ali della libertà: macchine e pubblicità».

Per ulteriori informazioni: http://www.unirsm.sm/default.asp?id=4271

Segue il programma

Venerdì 11 dicembre
Ore 15.00-18.00
 
Maria Pia Pozzato, Università di Bologna
«La pubblicità è un testo facile? Errori tipici di studenti e non»
Cinzia Bianchi, Università di Modena e Reggio Emilia
«Sulla campagna pubblicitaria All Music, possibili analisi e note a latere»
Giampaolo Proni, Università di Bologna
«Lo User Generated Advertising è marketing? Se non lo è, a cosa serve? E se lo è, cos'è il marketing?»
Ugo Volli, Università di Torino
«Il caso Nike»
 
Sabato 12 dicembre
ore 9.00-13.00
Anna Maria Lorusso, Università di Bologna
«Valori e argomentazione: il caso Replay, tra confusioni e contraddizioni»
Stefano Traini, Università di Teramo
«Lo spazio negli spot delle auto: spunti per una discussione sulla semiotica del testo»
Andrea Zannin, Università di Bologna
«L'uomo di marketing e la variante anti-age. Tra semiotica, sorrisi smaglianti e pubblicità di dentifrici»
Isabella Pezzini, Sapienza Università di Roma
«Sulle ali della libertà: macchine e pubblicità»
 
Discussant
 
Stefania Bonfiglioli, Università di Bologna
Giovanna Cosenza, Università di Bologna
Patrick Coppock, , Università di Modena e Reggio Emilia
Vincenza Del Marco, Sapienza Università di Roma
Cristina Demaria, Università di Bologna
Costantino Marmo, Università di Bologna
Giovanni Manetti, Università di Siena
Francesco Marsciani, Università di Bologna
Antonella Mascio, Università di Bologna
Federico Montanari, Università di Bologna
Claudio Paolucci, Università di Bologna
Valentina Pisanty, Università di Bergamo
Piero Polidoro, Università di Bologna
Lucio Spaziante, Università di Bologna
Andrea Tramontana, Università di Bologna
Patrizia Violi, Università di Bologna
Francesca Zanella, Università di Parma

 
templates/ip/images/menu15