.
XXXIX CONGRESSO ANNUALE AISS "LE PASSIONI COLLETTIVE: CULTURA, POLITICA E SOCIETÀ”


Quale passione comune fa scoppiare in modo irreversibile i tumulti di piazza dopo anni di dittatura?
Che cosa trasforma moltitudini e gruppi in nuove tribù e corpi sociali, protagonisti dei tanti fenomeni di culto, di tifo sportivo, di dipendenza che caratterizzano il nostro tempo?
Che prezzo ha il “pathos” diffuso nell’ambito dei media, dall’informazione alla politica?

Il XXXIX Congresso annuale dell’ Associazione Italiana Studi Semiotici si terrà a Sorrento dal 14 al 16 ottobre, presso la Sala Consiliare del Comune di Sorrento in Piazza Sant'Antonino, 14. Fulcro dei lavori le passioni collettive, argomento di certo interesse anche per un pubblico non accademico e scelto in occasione della ricorrenza del decimo anniversario della pubblicazione del testo fondativo “Sémiotique des passions. Des états de choses aux états d'âme” di Algirdas Julien Greimas e Jacques Fontanille, rettore dell’Università di Limoges, che aprirà il Congresso venerdì 14 ottobre con l'intervento “Une passion libérale. Compétition interindividuelle et mauvaise foi collective”.

Per ulteriori informazioni visitare il sito AISS.

In allegato il programma.

 
Passioni collettive su alfabeta2

Nel numero 13 di Alfabeta2, in edicola e in libreria a partire da giovedì 5 ottobre, "Passioni collettive", speciale in occasione del XXXIX Congresso AISS "Passioni collettive: cultura, politica e società", coordinato da me con testi di Maurizio Bettini, Omar Calabrese, Paolo Fabbri, Jacques Fontanille, Jorge Lozano, Gianfranco Marrone, Marcello Serra.

Per ulteriori informazioni si rimanda al sito di alfabeta2.


 
Convegno Nazionale "Paesaggio 150"

Il 5 ottobre sarò a Reggio Calabria in occasione del Convegno Nazionale "Paesaggio 150", che si terrà presso la facoltà di Architettura in via Mellissari. Dalle 20.30 alle 21.30 parteciperò alla sessione "Dialoghi notturni nel paesaggio" (Terrazzo di Ateneo), in cui dialogherò con l'arch. Aldo Cibic.

In allegato delle tre giornate del Convegno.

 
Congresso Europeo AISV 2011: Semiótica do Espaço | Espaços da Semiótica

Il 26 settembre, ore 16:10, partecipaerò al Conresso AISV "Semiótica do Espaço | Espaços da Semiótica" con l'intervento "Noveaux paysages sémiotiques:entre forme urbaine et marges métropolitaines".

In allegato i programmi dei tre giorni del Congresso.

 
Congresso dell'Associazione Italiana di Storia Urbana "Fuori dall'ordinario. La città di fronte a catastrofi ed eventi eccezionali"

Venerdì 9 settembre sarò presente al V Congresso dell'Associazione Italiana di Storia Urbana "Fuori dall'ordinario. La città di fronte a catastrofi ed eventi eccezionali" (Roma, 8-10 settembre, in via Ostiense 139). 

Il mio intervento "Il paese e il santo: Padre Pio e San Giovanni Rotondo" afferirà alla sessione "I grandi eventi della sfera religiosa: il miracoloso – Spazi, istituzioni e semiotica del sacro" e si terrà presso l'aula 14.

Per ulteriori informazioni consultare il programma del Congresso in allegato.

 
In/FedeLAB. La città tra festival, routine, traduzioni e tradimenti - Parole Infedeli

Dal 2 al 4 settembre coordinerò il laboratorio "In/FedeLAB. La città tra festival, routine, traduzioni e tradimenti", con la partecipazione di Franciscu Sedda, Paolo Demuru e Paolo Sorrentino, presso Palazzo Todesco, sito in Vittorio Veneto (TV).
Il laboratorio afferisce al Festival Comodamente 2011, giunto alla sua V edizione, quest'anno dedicato alla fedeltà. Nel nostro laboratorio indagheremo il tema della riqualificazione urbana – nel suo legame con i più svariati e multiformi risvolti della cultura contemporanea – che è stato sin dal principio il nucleo propulsore di Comodamente. Come testimoniano le precedenti edizioni, al di là dei singoli interventi – concerti, esposizioni, dibattiti, performance – su questioni o argomenti precisi, il vero contenuto del festival risiede nel modo in cui esso riconfigura i luoghi che attraversa e in cui si insinua. Il ri-allestimento di spazi dismessi o dimenticati, la creazione di percorsi inusitati e imprevisti all’interno del tessuto urbano, i suoni, le visioni e le parole che lo riscrivono, costringono di fatto a ripensare la forma in cui si vive in e la città.
A partire da queste premesse, il laboratorio intende articolare, attraverso lo sguardo e gli strumenti della semiotica, la problematica di fondo del festival – lo spazio e la sua fruizione – con il tema specifico della presente edizione: la fedeltà. In particolare, l’analisi si muoverà e si concentrerà intorno a due questioni chiave. In primis, sul rapporto tra l’identità di Vittorio Veneto e il progetto di riconfigurazione proposto da Comodamente – ovvero: attraverso quali strategie il festival ridefinisce e ridispone i tratti distintivi della città? Quali azioni, percorsi e programmi suggerisce? Come tutto ciò si interseca con la routine quotidiana? Con la devozione umana verso le abitudini?. In secondo luogo, sulla relazione tra il disegno di riscrittura urbana indicato dal festival e le pratiche dei suoi fruitori. Da questo punto di vista, due sono domande pertinenti: come il pubblico aderisce all’offerta – alle azioni, ai percorsi e ai programmi – dell’organizzazione? Come, infine, la traduce – e, in un certo senso, la tradisce (creando magari tracciati alternativi, lasciando emergere pratiche, snodi e passaggi imprevisti)?

Inoltre, domenica 4 settembre parteciperò al dialogo "Parole infedeli" (Piazza Minucci, ore 12.30) con Anna Ferruta, psicanalista e già segretario scientifico SPI, Christian Caliandro, storico dell'arte, Mariapia Veladiano, scrittrice.

Per ulteriori informazioni su Comodamente 2011 visitare il sito del Festival e il blog-diario del festival.

 
Ciclo di lezioni, conferenze e seminari a San Paolo, Brasile.

Sarò in Brasile a San Paolo presso la PUC-SP dal 9 al 25 agosto per lezioni, conferenze e seminari.

In allegato il programma del corso di Semiotica delle passioni e il programma del Seminario Semiótica do espaço urbano: Paisagens da Metrópole (17-19 agosto).




 
Convegno Internaturalità e significazione - Urbino 18-19 luglio 2011

Martedì 19 luglio 2011, presso l'Aula Conferenze del Collegio La Vela di Urbino, parteciperò al Convegno Internaturalità e significazione con l'intervento "Il Giardino Planetario e i limiti della biosfera. Riflessioni semiotiche sull'opera di Gilles Clément".

In allegato il programma del Convegno.

 
ADD FESTIVAL 2011

In occasione dell'ADD FESTIVAL 2011, sabato 26 giugno, ore 17.00 - 19.00, presso il Padiglione 9A del MACRO Testaccio, parteciperò alla tavola rotonda "Rivoluzione digitale, comunicazione, creatività" con Luisa Valeriani e Pierluigi Cervelli. Aprirà i lavori alle 16.30 Mario Morcellini.

In allegato il programma del festival.

 
"Il ruolo sociale degli intellettuali nella società contemporanea e l'efficacia della critica linguistica, politica e culturale"

In occasione dell'uscita di alfabeta2 n. 10 giugno 2011, contenente uno speciale dedicato ai linguaggi dal titolo “Parlare di oggi”, dialogherò su "Il ruolo sociale degli intellettuali nella società contemporanea e l'efficacia della critica linguistica, politica e culturale" insieme a Paolo Fabbri, Gianfranco Marrone, Franciscu Sedda, Maria Antonietta Mongiu, Roberto Coroneo, Alessandro Aresu, Nicolò Migheli e tanti altri. L'evento si terrà a Cagliari, presso la Libreria Piazza Repubblica Libri, lunedì 27 giugno alle ore 18.00.

In allegato la locandina della presentazione.

 
<< Inizio < Prec. 21 22 23 24 25 26 Succ. > Fine >>

Pagina 21 di 26
templates/ip/images/menu15